Rainmaker Lawyer - Milano - Napoli - Roma

Faq: le risposte alle tue domande

 

"Le domande non sono mai indiscrete.

Le risposte, talvolta, lo sono"

   

FAQ

   

Domande e risposte relative ai tuoi dubbi sull'utilizzo del Rainmaker Lawyer e sui costi della prestazione.

   

  1. Ho già un avvocato, mi fido e mi trovo bene: a cosa mi serve l'avvocato Stefano Giancotti come Rainmaker Lawyer?

 

Se hai già un avvocato, magari un importante ed organizzato "studio o ufficio legale" a cui ti affidi, puoi di certo pensare che l'avvocato Stefano Giancotti, quale Rainmaker Lawyer, non serva a niente.

 

Eppure nel richiamare alla mente passate tue esperienze, episodi della tua vita professionale e/o imprenditoriale in cui sei incappato, ti accorgi che oggi potresti avere un'opinione differente.

 

Ed invero, lo "studio o ufficio legale" tipico (nel senso tradizionale del termine) a cui ti sei affidato, per quanto bravo, solido, imponente e organizzato possa essere, per quanto splendido e profondo possa essere il rapporto di fiducia che ti lega ad "esso", è pur sempre una struttura che opera secondo il principio di indipendenza della libera professione e, quindi, con un modus operandi tradizionale che troppo spesso non collima con le tue vedute e i tuoi obiettivi laddove, per l'appunto, la situazione richiederebbe un tipo di intervento mirato a mantenere comunque il rapporto di mercato e lo scambio commerciale che intendi perseguire.

 

L'avvocato Stefano Giancotti, infatti, quale Rainmaker Lawyer, pur beneficiando dello stesso "principio" non se ne fa scudo, e vive al tuo fianco come il tuo "alter ego", come l'altra parte di te tant'è che, in forza della sua intrinseca e peculiare preparazione culturale e capacità di persuasione, costruisce solo nel tuo specifico interesse quelle determinate "relazioni" che ritornano utili per il raggiungimento degli obiettivi che tu ti sei prefisso, in una "maniera armonica" rispetto a quanto potrebbe assicurare un tradizionale "studio o ufficio legale".

 

Si pensi a questo semplice esempio: se tu dovessi aprire una unità locale della tua azienda fuori dalla tua regione di pertinenza a chi ti rivolgeresti? Ad una agenzia immobiliare? Ad un annuncio su internet? Allo "studio o ufficio legale" di cui ti servi che poi a sua volta si rivolge a più svariati corrispondenti? Oppure, invece, ad un particolare strumento di affidamento che, in forza di un proprio atteggiamento concreto, rivoluzionario, ideale per lo sviluppo commerciale, è fisicamente presente, raccoglie tutte quelle specifiche informazioni utili per l'iniziativa da intraprendere come se fossi tu in prima persona, che opera tutti i dovuti controlli sulla "piazza", che svolge tutto quanto è necessario per assicurare il buon esito dell'operazione?

 

La risposta è scontata. Scegli sicuramente questa particolare figura professionale che opera con uno stile più adeguato alla "domanda di mercato", ai tuoi fabbisogni, agli obiettivi che vuoi raggiungere: scegli il tuo "alter ego", scegli il Rainmaker Lawyer!

 

Chi si affida all'avvocato Stefano Giancotti, quale Rainmaker Lawyer, deve avere chiara la differenza tra un consiglio dato da chi è obbligato ad esercitare un attività professionale per guadagnare e chi invece può effettuare una valutazione oggettiva ed imparziale nell'esclusivo interesse del cliente.

 

La prestazione di uno "studio o ufficio legale" è riconosciuta indirettamente dal cliente perchè esplica la sua attività in forza di un mandato: il Rainmaker Lawyer, invece, ha solo un unico referente, il cliente.

 

E' chiaro che lo "studio o ufficio legale" non potrà operare nell'esclusivo e totale interesse del cliente proprio in forza di quel principio di indipendenza della libera professione di cui si è detto sopra: il Rainmaker Lawyer, invece, seguendo i più alti principi dell'integrità, oggettività, competenza, lealtà, riservatezza, professionalità e diligenza, ha come unica missione soltanto il proprio cliente.

 

  1. Qual'è l'utilità e l'efficacia del Rainmaker Lawyer?

 

L'utilità e l'efficacia di servirsi dell'avvocato Stefano Giancotti dipende dalle tue aspettative verso ciò che desideri realizzare concretamente attraverso il suo reclutamento.

 

Dal momento che il Rainmaker Lawyer impersona l'altra parte di te, è utile domandarti se desideri realmente confrontarti e ricevere nuovi punti di vista e aggiungere nuove prospettive alle tue risorse personali rispetto alle tradizionali indicazioni che riceveresti dalla tipica operatività di uno "studio o ufficio legale" a cui in genere ti affidi.

 

Se l'obiettivo che intendi assegnarti riguarda il raggiungimento di traguardi e cambiamenti per mezzo di uno stile nuovo, moderno, di un modus operandi veloce e in più stretta sintonia con le tue esigenze, allora l'incontro con l'avvocato Stefano Giancotti, quale Rainmaker Lawyer, rappresenterà per te il metodo più efficace per il conseguimento dei risultati che desideri.

 

  1. Ho bisogno del Rainmaker Lawyer anche se ritengo che per il mio problema non ci siano più soluzioni?

 

Troppo spesso, quando si è coinvolti in prima persona, non è facile trovare le soluzioni adatte, anche dopo aver consultato tradizionali esperti e/o consulenti che, sul "punto", hanno già detto la loro ma senza essere riusciti a entrare fattivamente nella mente del cliente.

 

In una tale situazione assoldare un Rainmaker Lawyer e confrontarsi con lui, in quanto estraneo a qualunque schema di condizionamento ma in possesso di caratteristiche e pecularietà specifiche ed obiettive, ha di sicuro il giusto peso ed è utile per una decisione definitiva.

 

Ed invero, se l'avvocato Stefano Giancotti ritiene di non poter in alcun modo dare un contributo positivo agli obiettivi che tu desideri raggiungere, rifiuta la richiesta deducendone tutti gli aspetti della "fattispecie" e tracciando quelli che sono i "percorsi" che hanno portato a una siffatta conclusione.

 

  1. E se la mia attività imprenditoriale va già bene, perché mai dovrei assoldare l'avvocato Stefano Giancotti come Rainmaker Lawyer?

 

Se il tuo lavoro va bene, il contributo di un Rainmaker Lawyer è un ulteriore "valore aggiunto" e comunque utile per l'apertura di nuove prospettive di mercato e, quindi, di nuovi investimenti e guadagni: con un esclusivo strumento di affidamento, quale il Rainmaker Lawyer, si ottengono altri e più grossi risultati.

 

  1. Quali vantaggi ricevo da un Rainmaker Lawyer se già ottengo consulenza gratis da uno "studio legale" o dalla "divisione legale" della mia azienda?

 

Il vantaggio c'è, ed è evidente per svariate ragioni.

 

In primo luogo è necessario chiedersi se la consulenza che ti viene fatta dallo "studio o ufficio legale" è davvero consulenza, oppure se si tratta piuttosto di semplice assistenza che asseconda in maniera semplicistica le tue doglianze come pure le tue prospettive circa le strategie da operare.

 

Ciò perché la consulenza, per sua natura, deve essere imparziale e, quindi, diretta a censurare anche il tuo operato di imprenditore e tale da sottolineare gli errori che hai compiuto nel corso di qualsivoglia tua iniziativa.

 

L'assistenza, invece, è chiaramente condizionata dalla consuetudine del rapporto di fiducia che intercorre tra te e lo "studio legale" a cui ti affidi, oltre che dalla tua mancata conoscenza nel settore di specie a causa della quale, infatti, lo stesso "studio legale" fa da padrone mettendoti nelle condizioni di dire alla fine: ... "il mio avvocato mi ha detto che è così e che non c'è nulla da fare"... oppure ... "il mio avvocato mi ha detto che se voglio possiamo procedere con la causa";  ed è, fra l'altro, anche condizionata dal rapporto subordinato che tu hai con i componenti dell'ufficio legale della tua azienda in quanto, essendo quelli tuoi dipendenti, sono costantemente orientati ad assecondare le tue vedute e difficilmente propensi a censurare i tuoi comportamenti imprenditoriali e a dire veramente come la pensano e come si sarebbe dovuto procedere per evitare il "conflitto".

 

Col Rainmaker Lawyer tutto questo non può avvenire proprio in forza delle sue pecularietà e metodologie che sono state descritte in precedenza: il rapporto professionale, personale e la valenza etica che si instaura col cliente, costituiscono nel loro insieme quell'unica garanzia fuori dal "sistema", che non è sottoposta a condizionamenti e/o pressioni e che, all'esito, ti fanno intravedere con decisione la migliore delle strade praticabili.

 

Poi bisognerebbe verificare se è vero che tu non la paghi la presunta consulenza gratis!

 

Per quanto riguarda lo "studio legale", è vero che al momento non paghi una parcella ma, senza alcun dubbio, lo farai successivamente all'indomani di qualsivoglia iniziativa (anche una semplice lettera) e ciò indipendentemente dal risultato ottenuto.

 

Con riferimento all'ufficio legale della tua azienda, invece, tu paghi sempre a prescindere da qualsivoglia effettiva consulenza: non dimenticare che i componenti dell'ufficio sono tuoi dipendenti.

 

In conclusione, la riflessione che devi fare è solo una: che nessuno fa niente per niente e che la consulenza gratuita vale quanto la si paga, cioè nulla... visto che non paghi!!!

 

Se è gratuita, c'è un fine: o è condizionata da interessi più svariati, o è prestata passivamente al solo fine di mantenere il "rapporto di clientela" perché proiettato a futuri guadagni, ma non certamente per il soddisfacimento dei tuoi fabbisogni o delle soluzioni che stai cercando.

 

  1. Qual'è il metodo utilizzato dall'avvocato Stefano Giancotti nella veste di Rainmaker Lawyer?

 

La metodologia dell'avvocato Stefano Giancotti, quale Rainmaker Lawyer, si allinea alla realtà di oggi.

 

Con l'approssimarsi del Fattore BT, di cui si è detto nella home page, sia che si tratti di "business" o di "resolutions", viene posta in essere una attività che mira con rapidità a curare tutti gli aspetti all'uopo esistenti operando, unicamente nell'interesse del proprio cliente, una continua e costante sequenza di scambi relazionali al fine di privilegiare in modo armonico solo i "protagonisti della relazione".

 

Non lettere e/o comunicazioni di conflitto, di ruoli che, come nel caso di uno "studio o ufficio legale" tradizionale, finirebbero per amplificare la distanza o il dissenso ed allontanare un potenziale sviluppo commerciale ed apertura di mercato possibile ma, al contrario, una reiterata presenza fisica mirata a costruire garanzie e dissuasioni finalizzate a non minare la "concretezza" fra le parti.

 

Quattro sono le fasi della metodologia dell'avvocato Stefano Giancotti:

 

  1. Quanto tempo dura la prestazione del Rainmaker Lawyer con un cliente?

 

La durata della prestazione è proporzionale alla complessità dell'intervento e alla numerosità degli obiettivi da pianificare che il cliente si è posto di raggiungere.

 

Ciò nonostante, in base all'esperienza professionale dell'avvocato Stefano Giancotti, i tempi medi di intervento di un Rainmaker Lawyer, per una fattispecie di media portata, variano in un orizzonte temporale di 6/12 mesi che, però, potrebbero essere influenzati da altri elementi quali: la complessità della situazione attuale rispetto alla situazione voluta dal cliente, la tipologia dei suoi obiettivi professionali o personali, le modalità condivise con il cliente che resta sempre e comunque il centro delle operatività del Rainmaker Lawyer.

 

  1. La prestazione del Rainmaker Lawyer si svolge presso la sede del cliente o dove?

 

In primo luogo la prestazione si svolge presso la sede del cliente ma, subito dopo, anche presso tutte quelle "parti" con cui necessita costruire "relazioni" alla grande in quanto, essendo il fine ultimo del Rainmaker Lawyer quello di privilegiare l'interazione tra le "persone" piuttosto che tra i "ruoli", l'impegno è profuso a smussare qualunque componente di antagonismo destinata a minare le aspettative di buon esito di qualsivoglia trattativa.

 

Per queste ragioni, l'avvocato Stefano Giancotti, quale Rainmaker Lawyer, assicura la sua presenza in maniera reiterata e costante su tutto il territorio nazionale ed estero.

 

  1. Quanto costa la prestazione dell'avvocato Stefano Giancotti quale Rainmaker Lawyer?

 

L'avvocato Stefano Giancotti, quale Rainmaker Lawyer, assicura la sua presenza presso il domicilio del cliente 3 volte al mese, vale a dire ogni 10 giorni, come pure presso i domicili delle altre "parti" con cui necessita costruire "relazioni", e ciò indipendentemente dalle distanze che deve percorrere.

 

Al netto delle spese vive documentali, di viaggio e pernottamento, ci sono 2 opzioni:

  1. per un periodo di 6 mesi, la prestazione è pari ad Euro 6.000,00 oltre oneri accessori;
  2. per un periodo di 1 anno, la prestazione è pari ad Euro 8.500,00 oltre oneri accessori.

Grazie per l'attenzione